Mostacciuoli di fico d'india

Mostacciuoli di fico d’india

Antica ricetta siciliana:

pesate dei fichi d’india sbucciati, passateli al setaccio e fateli cuocere. Quando hanno perso due terzi della consistenza, aggiungete 25 grammi di semola per ogni chilo di succo di fico d’india, fateli cuocere ancora, fino a che non si addensano. Aggiungete  mandorle tostate sbriciolate, e aromi tipo: scorze di “purtualli”, cannella, vaniglia, quello che vi piace insomma! “votoliateli” nella pentola e poi versateli su un piano di marmo. un piano di formica o di plastica non va bene, specie se è presente qualche amica che è vostra ospite mentre li preparate; andrà subito dopo a “nciuciare” con altre amiche, per farvi fare brutta figura!

Una volta versato l’impasto sul piano di marmo, ( se non lo avete, andate a comprarlo!), aspettate che si raffreddi, poi tagliateli a forma di mustacciuoli (se non li conoscete, informatevi!) metteteli al sole magari facendo in modo che gli uccelli non se li mangiano . Una volta secchi, avvolgeteli in foglie di alloro e conservateli in una “buatta” per biscotti.

Avvertenze: prima di offrirli, assaggiateli, se sono una schifezza, vuol dire che avete sbagliato qualcosa! In questo caso evitate di servirli, a meno che l’ospite non sia vostra suocera!

Attività